Villaggi di Gaia

Villaggi di Gaia

Usiamo I beni comuni e pubblici dismessi o abbandonati

occupiamo_spazi_dismessi_2L’associazione dei diritti umani di Gaia si ripropone di recuperare le aree abbandonate, incolte o dismesse, per creare nuovo ordine territoriale e contestualmente una diminuzione entropica del territorio. Le aeree verranno identificate, censite e richieste in affidamento con un preciso programma di riqualificazione, la dove è possibile a costo zero, in ogni caso non fatto con appalti a contratto monetario, ma a contratto solidale. Verranno messi in campo tutte le disponibilità gratuite dei cittadini che hanno a cuore l’evoluzione del pianeta e del vivere civile e umano.

Ricordiamo a tutti, che ogni ESSERE vivente ha diritto di aver in uso Parti Comuni del pianeta e che questo diritto è dato dal creatore a tutti gli Esseri del Creato. Ogni Essere vivente ha un diritto d’uso delle risorse terrene e cosmiche. Le comunicazioni verranno effettuate unicamente, per evitare che ci siano diritti già richiesti e non decaduti su quel bene non utilizzato.

L’associazione si ripropone di dare un tetto a coloro che vivono per strada, denominati barboni, ma ESSERI umani in carne e ossa e sangue che hanno gli stessi diritti di noi tutti e che per vari motivi si sono trovati ai margini della nostra discutibile società.

occupiamo_spazi_dismessi_3Ci occuperemo di creare dei centri di formazione per l’agricoltura biologica o sinergica, energie alternative, centri di assistenza di medicina olistica, scuole evolutive, e tutto ciò che serve alla nostra evoluzione in sinergia con il creato.

Presto forniremo ai media il nostro programma dettagliato e legittimo di riappropriazione e uso del territorio abbandonato, daremo comunicazione agli organi dello stato(nostri), prefetture in primis per creare un rapporto di reciproca collaborazione d’intenti.

In tanto chiediamo alle persone che si sentano in sintonia con questo progetto, e con voglia di aiutare o mettersi in gioco di scriverci qui scrivendo ‘Villaggi di Gaia‘ nell’oggetto e la propria idea.

Il popolo di Gaia attraverso L’elefante   In allegato dei link a iniziative collegate con questa tematica:

Usiamo I beni comuni e pubblici dismessi o abbandonati L’associazione dei diritti umani di Gaia si ripropone di recuperare le aree abbandonate, incolte o dismesse, per creare nuovo ordine territoriale e contestualmente una diminuzione entropica del territorio. Le aeree verranno identificate, censite e richieste in affidamento con un preciso programma di riqualificazione, la dove è possibile ...

Review Overview

User Rating: 4.65 ( 2 votes)
0